MONTE MATIGGE: L’ANELLO DELLE DUE CAVE – 08 Maggio 2021 –


MONTE MATIGGE: L’ANELLO DELLE DUE CAVE
– 08 Maggio 2021 –

 

L’escursione inizia dall’ampio parcheggio del Supermercato COAL, antistante la Chiesa di San Clemente di Matigge, ad una quota di 280 mt, partendo in leggera salita su asfalto, facendo attenzione all’unico attraversamento della strada (provinciale) per arrivare quindi allo sterrato dopo qualche centinaio di metri, in particolare all’imbocco del cosiddetto “Fosso dei cani”, da dove inizia subito l’ambiente montano.

Ci troviamo immersi negli uliveti del versante Sud/Ovest del Monte Matigge, laddove sono presenti anche le ginestre che aspettano il mese di giugno per rilasciare i loro inebrianti profumi dalle gialle infiorescenze. Continuando il tratto in salita, con la pendenza che diminuisce, ci troviamo sulla cresta della prima Cava, ad una quota di circa 490 mt, che lasceremo alla nostra destra, per proseguire verso il paesino di Manciano in gran parte perfettamente ristrutturato e riportato all’antico splendore del piccolo borgo rurale.

Arrivati alle prime abitazioni di Manciano, quindi, ci porteremo sulla destra seguendo un tratto asfaltato pianeggiante ed arriveremo ad una fonte di acqua potabile, dove chi avesse necessità, potrà usufruirne liberamente, essendo fonte pubblica. Sempre seguendo il tratto asfaltato perfettamente pianeggiante, ci porteremo sul versante Est della vallata, da dove potremo ammirare Manciano in tutto il suo splendore del post ristrutturazione, da una posizione perfettamente frontale, lasciandolo sulla nostra sinistra, rispetto alla nostra direzione di marcia.

Dopo aver percorso circa 3,5Km giunti al bivio per località “Le Corone” posto ad una altitudine di circa 550 mt, si svolta repentinamente sulla sinistra per immergerci in un ampio sentiero in discesa dapprima tra gli ulivi, poi tra le querce e la vegetazione autoctona, fino ad arrivare a toccare quota 470 mt, per poi risalire un tratto in leggera salita, fino ad un ampio spazio nel bosco identificato fin dalla notte dei tempi con il termine “lo spiazzone”.

Da qui, percorrendo circa trecento metri con un dislivello di una trentina di metri, giungeremo alla vecchia Abbazia Benedettina di Santo Stefano (diroccata), posta a circa 530 mt. e della quale parleremo dettagliatamente in loco. Siamo così giunti anche alla sommità della seconda cava, la cui vista completa è mascherata dalla fitta vegetazione. Scendendo dall’Abbazia, faremo una piccola sosta allo “spiazzone” per la merenda, ricordando che ognuno dovrà provvedere autonomamente, rispettando tutte le norme Anti-Covid e senza scambiarsi cibi e bevande tra i partecipanti all’escursione, ad oggi assolutamente vietato.

Al termine della merenda si procederà alla volta della pineta del Monte Matigge, per avviarsi verso la discesa che attraverserà rispettivamente la pineta, gli uliveti del versante Ovest del Monte ed il centro storico di Matigge (la parte più antica, ristrutturata quasi completamente), attraversato il quale, ci ritroveremo di nuovo all’imbocco del “Fosso dei cani” per chiudere l’anello. A questo punto, il breve tratto finale asfaltato (già percorso in salita alla partenza), ci riporterà verso l’ampio parcheggio da dove l’escursione è iniziata, facendo attenzione nell’attraversamento finale della Strada provinciale che costeggia il parcheggio.

PROGRAMMA:

8:15 ritrovo e briefing presso WINNER (Foligno)
8:30 partenza
9:00 inizio escursione
12:00 circa fine escursione

 

DATI TECNICI DEL PERCORSO:
Distanza: 8 km circa
Difficoltà: E+ (escursionistico con tratto in salita all’inizio dell’escursione)
Dislivello: Salita 420 mt; Discesa 420 mt approssimativamente
Durata: 3 ore circa comprese le soste per acqua e merenda
di seguito è riportata la mappa del percorso:

ATTREZZATURA ED ABBIGLIAMENTO NECESSARI:
– Abbigliamento da Montagna, scarponi ben rodati, giacca impermeabile, zaino con merenda al sacco
– Bastoncini da Escursionismo, cappello, borraccia con acqua; DPI protezione Anti-Covid

PER LA SICUREZZA DI TUTTI, AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE ALL’ESCURSIONE, E’ ASSOLUTAMENTE NECESSARIO RISPETTARE QUANTO RIPORTATO NELLA PAGINA DI REGOLE COVID DI CUI SOTTO

PRENOTAZIONI:
In considerazione del numero massimo di   15 partecipanti, le adesioni saranno confermate secondo la priorità di adesione, mentre eventuali richieste di partecipazione da parte di terzi saranno considerate in subordine alla partecipazione dei soci
Telefonare entro VENERDI 07 MAGGIO ore 21:00 ai referenti sotto indicati:
Acc. Escursionista Stefano Tofi 339.8978116
Acc. Escursionista Maurizio Piccioni 331.5793491

Scarica File PDF

Scarica normativa COVID

Le escursioni sono aperte ai soli tesserati F.I.E. dell’anno in corso. Eccezionalmente, coloro che desiderano fare una prima uscita di prova, potranno partecipare versando la quota per la copertura assicurativa giornaliera di euro 5,00 e comunicando, all’accompagnatore referente, almeno il giorno precedente l’escursione, il proprio nome, cognome e codice fiscale. Sono escluse tutte le uscite di più giorni e quelle organizzate in pullman. Ai fini della sicurezza personale è importante che tutti i partecipanti comunichino all’accompagnatore, soprattutto alle prime esperienze escursionistiche, eventuali problematiche di qualsiasi natura. Per partecipare è richiesta la dotazione descritta alla voce “abbigliamento ed attrezzatura necessaria”. Ad insindacabile decisione degli accompagnatori, le escursioni potranno subire variazioni, o essere annullate per ragioni tecniche, climatiche o di altra natura.
Allegare fino a comunicazione contraria la seguente pagina di regole COVID

 


Vieni a camminare con noi


^ Torna in alto